ENRICO V – Monologo per attore e smartphone

Un tavolo, una sedia, una valigia, lo smartphone. Un uomo, solo, in una stanza, vuota, forse affittata per un giorno: l’ultimo giorno. Un affamato, un immigrato, un estremista: in ogni caso un escluso, un deriso, un umiliato che non ha altra risorsa dello scontro, dell’aggressione per affermare il suo esserci, per essere finalmente lui il …

ENRICO V – Monologo per attore e smartphone Leggi altro »