fbpx
teatro online in inglese

Il mercante di Venezia

Baldassarre, avvocato “en travesti”, che altri non è che Porzia, prende per mano lo spettatore e lo accompagna nella trama, regalando così un Mercante in cui tutti gli agenti principali, Antonio, Bassanio e Shylock hanno ragione d’essere con pienezza. Una straordinaria Porzia, “deus ex machina” della storia, un Bassanio completo nella sua maturazione e nel suo distacco dalla vita precedente, un Antonio ricco di complessità interiore. E la possibilità di vivere forse ancora più intensamente la vicenda dell’ebreo.

The Merchant of Venice con il suo titolo originale, è un’opera teatrale di William Shakespeare scritta, con alta probabilità, tra il 1596 e il 1598. La trama è ampiamente ripresa da quella de Il Giannetto, novella di ser Giovanni Fiorentino che l’autore conobbe tramite la traduzione di William Painter. Da Il Giannetto rimangono inalterati alcuni personaggi, ovvero Porzia, Shylock e Bassanio.

 

TRAMA

La storia è ambientata a Venezia nel XVI secoloBassanio, un giovane gentiluomo veneziano, vuole la mano di Porzia, una ricca ereditiera di Belmonte. Per poterla corteggiare l’uomo chiede in prestito al suo caro amico Antonio 3.000 ducati. L’amico, pur volendo, non riesce a prestare tale somma a Bassanio poiché ha investito parecchio denaro nei traffici marittimi ma decide di garantire per lui presso Shylock, un ricco usuraio ebreo che viene disprezzato dai cristiani e che, a sua volta, li disprezza.

Palese è in quest’opera di Shakespeare l’antisemitismo così come è evidente il disprezzo reciproco che anima cristiani ed ebrei. Anche la società inglese all’epoca di Shakespeare era giudeofobica e a Venezia gli ebrei erano tenuti a indossare un cappello rosso così da venire identificati facilmente; erano ghettizzati in alcuni quartieri sorvegliati da guardie cristiane. Nel racconto di Shakespeare, inoltre, Shylock condanna apertamente gli atteggiamenti dei personaggi cristiani nei suoi confronti; egli viene descritto come rispettoso della giustizia e tende a suscitare simpatia e comprensione. Questo spesso è visto da chi legge Il mercante di Venezia come un invito ad essere tolleranti. (cit. sololibri.net)

CREDITI

REGIA: Solimano Pontarollo
ADATTAMENTO TESTI: Andrea De Manincor
PRODUZIONE: Casa Shakespeare e On View di Ornella Naccari
ATTORI: Giulia Lacorte – Andrea De Manincor – Solimano Pontarollo – Francesco Martucci – Beatrice Zuin
DURATA: 50 minuti
LINGUA: accompagnamento in italiano e dialoghi in inglese.
LUOGO: Spazio Teatrale o itinerante – Streaming Drama
SPETTACOLO: in costume elisabettiano.

 

DISPONIBILITA’

I nostri spettacoli in costume sono disponibili per eventi pubblici/privati con/senza supporto tecnico-tecnologico. Scopri di più del “Teatro per i Comuni”. Il copione è in concessione esclusiva per le scuole che concordano spettacoli/attività teatrali.

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

 

DAL 19 Gennaio al 20 Aprile 2023

SHAKESPEARE IN TEATRO A VERONA!

Abbiamo rapito William Shakespeare è la IV edizione della rassegna teatrale per il nuovo anno dedicata alle opere di William Shakespeare, prenderà avvio da gennaio fino ad aprile 2023 con il THE MERCHANT OF VENICE, presso il Teatro Satiro Off, location storica e suggestiva in Vicolo Satiro 8, quartiere Filippini, Verona.
In scena le produzioni originali e in lingua italiano/inglese. Scopri cosa prevede la rassegna 2023.
rassegna teatrale verona shakespeare