antigone dicembre verona

“Antigone dei barconi” di Casa Shakespeare al Teatro Camploy

đź’ĄULTIMA NOTIZIA: Gentili spettatori,
siamo spiacenti di informarvi che, lo spettacolo “Antigone dei barconi” del 21.11 è stato posticipato con successo all’8 dicembre ore 17:00 sempre al Teatro Camploy per cause di forza maggiore. Comprendiamo che questa notizia possa causare delusione e disagio, e ci scusiamo sinceramente per gli eventuali inconvenienti causati. Per ulteriori richieste siamo disponibili a info@casashakespeare.it

Ricordiamo che la terza edizione della rassegna del Teatro Ospitato UNLOCKED si articola in due percorsi: REVISIONE DEL MITO E MYSTERIOUS, IL TEATRO DEI MISTERI. In questa serata per la revisione del mito raccontiamo Antigone. La tragedia classica che affronta i nostri tempi moderni con lo stesso conflitto tra legge e giustizia, la lealtà familiare e il coraggio di andare contro le convenzioni sociali. Vedere la storia rappresentata sul palco può suscitare forti emozioni e far riflettere su questioni morali complesse. Si informa che è previsto un colpo di sparo in scena. Per quest’occasione nel foyer del teatro saranno presenti le ragazze e i ragazzi di UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati per fornire informazioni sulle principali emergenze umanitarie.

8 dicembre ore 17 – Teatro Camploy

BIGLIETTI ONLINE

Il tutto si svolge sull’arenile, sabbia da cui spunta … un relitto di barcone? povere cose? … immondizia, scarto? Qualche rete da pesca?

Su quell’arenile, su quella spiaggia che sarebbe in realtà proprietà di un Bagno turistico,  approdano di notte le superstiti dell’ennesimo disastro di immigrati: un gommone, un barcone, tradotto da un barcaiolo siciliano – il nostro Creonte – si è schiantato lì presso, e Antigone ed Ismene si ritrovano assieme, entrambe scampate dalla violenza dei campi di accoglienza libici, sorelle di sventura appunto.

Creonte non vuole pietà, magari vuole nasconderle, sottrarle alla vista del più alto potere di uno “stato nello stato” che lucra sulla migrazione clandestina e schiavizzante, sugli schianti stessi dei barconi magari; ma il Potere arriva, nelle vesti pulite, nell’eleganza arrogante di Tiresia.

Ad un certo punto il dramma è percepito da diverse soluzioni, dai punti di vista differenti dei protagonisti, ma il destino è ineluttabile: in questo Tiresia forse incarna ancora lo strumento del destino che non cambia, non parla più con la voce profetica del rispetto, ma si traduce egli stesso in arma vivente, in violenza fatta persona.

Per cui la fine terribile è segnata: Antigone viene uccisa, Ismene sarà carne da prostituzione, Creonte piange la figlia dei flutti che ha trovato, nuova, nella persona di Antigone. Tiresia ne esce comunque e sempre vivo, da qualunque parte stia.

 

CREDITI

Autore ANDREA DE MANINCOR
Regia SOLIMANO PONTAROLLO
Attori ANNA BENICO, ANNALISA CRACCO, SABRINA MODENINI, ANDREA DE MANINCOR, ENRICO FERRARI
Luci: FRANCESCO BERTOLINI 

INFORMAZIONI: info@casashakespeare.it
PRENOTAZIONI VELOCI SU WHATSAPP: https://linktr.ee/teatrosatirooff
BIGLIETTERIA ONLINE: https://www.vivaticket.com/it/ticket/antigone-dei-barconi/217245

 

Casa Shakespeare gode per la realizzazione delle proprie attivitĂ  artistiche 2023 del patrocinio del Comune di Verona, della Provincia di Verona e della Regione Veneto.
Cena convenzionata con Osteria Dogana Vecia da contattare privatamente al +39 377 426 0417.

Evento inserito in Altro Teatro/City, rassegna RSVP: qui la brochure.

Recensione QUARTAPARETE di Roma – VISIONI DEL TRAGICO a cura di Gherardo Ugolini

teatro verona
Skip to content