2023: Foundation Open Factory

Innovazione sociale e territoriale

Il terzo settore impegnato in progetti di co-innovazione per sperimentare e testare nuove tecnologie.

Padova, SMACT Competence Center, 14 febbraio 2023: Foundation Open Factory, il programma di co-innovazione dedicato all’imprenditoria sociale e promosso da Fondazione Caritro, Fondazione Cariparo, Fondazione Cariverona e supportato dal 2022 anche da Fondazione Sparkasse

Bolzano in collaborazione con ELIS Innovation HUB, dà avvio allo sviluppo di 13 progetti di co-innovazione che vedono il mondo del terzo settore collaborare con soggetti innovativi (startup, enti di ricerca, PMI innovative e Università) per testare e sperimentare sul campo come le nuove tecnologie possano efficacemente rispondere a specifiche esigenze di innovazione. “Il sostegno alla crescita e all’innovazione delle imprese sociali, e in genere per gli operatori del terzo settore, può concretizzarsi attraverso strumenti nuovi e sostanzialmente diversi dalla mera erogazione di risorse economiche; il progetto Foundation Open Factory è uno di questi e costituisce un
interessante esempio di come sia possibile stimolare queste realtà nell’individuare nuovi approcci e progettualità sperimentali attraverso la condivisione di esperienze e capacità con altri soggetti
innovativi. Siamo convinti che la realizzazione dei 13 progetti di co-innovazione individuati saprà anche dimostrare come il mondo non profit può efficacemente perseguire la propria mission sperimentando nuove modalità, più efficaci e caratterizzate da un’accresciuta sostenibilità”, dichiara Roberto Saro- Segretario Generale Fondazione Cariparo.

“Il progetto Foundation Open Factory si muove veloce e cresce con la necessaria rapidità. Abbiamo lavorato sui bisogni d’innovazione dell’imprenditoria sociale, forti del ruolo di motori del cambiamento delle nostre fondazioni, individuando le aree dove il terzo settore ha bisogno di maggiore supporto. Insieme ci siamo concentrati sulla pratica dell’open innovation come abilitatore per lo sviluppo, la competitività e la sostenibilità economica nel lungo periodo. Quest’ultimo aspetto rappresenta sicuramente “la sfida” più complessa e ci sprona a massimizzare i benefici generati, a meglio comunicarli,
contribuendo a rendere ancor più attrattivi gli investimenti negli Enti Non Profit”, afferma Filippo Manfredi – Direttore Generale Fondazione Cariverona. Il team Foundation Open Factory, formato da esperti nell’ambito dell’innovazione, esperti del terzo settore e giovani talenti, ha accompagnato nel 2022, con il supporto dei partner AD HOC, ANAS, Area Scienze Park, CISCO, Consorzio CGM, EURICSE, Fondazione HIT, Fondazione Oggi e Domani, Fondazione VRT, Galileo Visionary District, INDUSTRIO, NOI TECHPARK, UniCredit, UniSMART, Università degli Studi di Trento, Università degli Studi di Padova, Polo Tecnologico Alto Adriatico, Trentino Sviluppo, T2I, SMACT, gli enti non profit del triveneto in un percorso di diffusione della cultura dell’innovazione e di rilevazione e definizione strutturata dei bisogni di innovazione.
“Oggi assistiamo allo sviluppo di ben 13 progetti che testimoniano l’eccellente sinergia messa in moto dalle Fondazioni e dal partner ELIS, un’iniziativa che ha avuto inizio dall’ascolto verso il terzo settore e in particolare da quelle aree che necessitavano di maggiore supporto allo sviluppo. Nel segno dell’innovazione, e con l’obiettivo di promuovere la crescita del terzo settore in un’ottica di sostenibilità, oltreché di nuovi investimenti, siamo lieti di prendere parte a questo cambiamento che vede in primis l’impegno del progetto Foundation Open Factory” scrive Anita Penati – Direttrice Generale di Fondazione Caritro.
Gli Enti Non Profit protagonisti di questo percorso sono: Accademia Internazionale di Smarano APS, Associazione Arte Sella Impresa Sociale, Casa Shakespeare Impresa Sociale, Cooperativa Sociale Magnolia, ENACTUS, ENAIP Veneto, Fondazione Diversity Life, Fondazione Edulife ETS, Fondazione Museo Civico di Rovereto, Fondazione Oggi e Domani, Officine Vispa, Oriente Occidente, Rete Pictor, SINERGIA S.C. e Villa Maria.
I soggetti innovativi che saranno impegnati nella co-innovazione sono: 360maker, aGesic, Future engagement as a service, Open Impact, RESET Innovation in Biomass Technology, Screevo, Self Community, Smart Domotics, Smarthink, START SMART e UP2YOU.

Durante le 12 settimane di co-innovazione gli enti del terzo settore insieme con i soggetti innovativi, advisor tecnici e giovani neo-laureati avranno la possibilità di valutare e testare la soluzione proposta e definire possibili collaborazioni profit-non profit in un’ottica di sinergie virtuose in grado di genere impatto sul territorio e sulle comunità di riferimento.
Nei progetti di co-innovazione di Foundation Open Factory trovano coinvolgimento anche 30 giovani talenti provenienti dal percorso intensivo challenged based sulle Innovation Skills, l’Innovation Bootcamp. I ragazzi faranno da ponte tra gli enti non profit e i soggetti profit (startup, PMI innovati, centri di ricerca) al fine di facilitare la gestione dei progetti e avviare il loro percorso lavorativo all’interno del mondo dell’innovazione.
“Attraverso la formazione di giovani ragazzi si ha l’obiettivo di portare nuove competenze sul territorio e facilitare le imprese nella ricerca e nell’inserimento di profili professionali pronti a supportare le organizzazioni nei processi di cambiamento, nell’adozione di innovazioni e nello sviluppo dei propri business”, afferma Luciano De Propris – Head of Open Innovation & Sustainability at Consorzio ELIS. Sono aperte le candidature all’Innovation Bootcamp (https://www.elis.org/eih/bootcamp-open-italy/) in partenza il 17 Aprile. Le Fondazioni sponsorizzano 15 borse di studio per i laureandi e neo- laureati del Triveneto. 8 settimane per avviare i giovani alla professione come Junior Innovation

Consultant, formati durante un percorso learning-by-doing, fatto di incontri con CEO e Innovation  Manager di grandi Corporate, Forbes Under 30, Direttori delle Fondazioni, Enti del Terzo Settore, Startupper, viaggi internazionali a Barcellona ed esperienze negli hub più innovativi d’Italia.

Skip to content
Attivi le notifiche? OK No grazie.